martedì 9 giugno 2020

Sei multipotenziale? Usa il metodo Heppell!

Col mio lavoro mi capita di incontrare multipotenziali, le persone che hanno molti interessi e lavori creativi, che mi chiedono come fare per seguire le loro passioni e portare avanti i loro progetti senza rinunciare a nulla.
  Le persone multipotenziali si riconoscono per due caratteristiche principali: sono curiose di tanti argomenti diversi e vogliono fare tante cose diverse. E lo fanno con entusiasmo.

Lo so perché anch'io sono una multipotenziale, l'ho scoperto un paio di anni fa: m'innamoro di qualsiasi nuovo argomento incontri sul mio cammino, lo devo conoscere, approfondire e fare mio. Quando mi stanco, ne incontro altri e m'innamoro di nuovo. Con entusiasmo, passione e gioia.
  La conoscenza ci appassiona, le novità ci accendono, nascono un'infinità di idee concatenate l'una all'altra, che presto vogliamo trasformare in progetti da realizzare, che – lo sappiamo con certezza – ci faranno sentire le persone più vive e soddisfatte del mondo.

Emilie Wapnick, autrice e imprenditrice canadese, nel suo famoso discorso del 2015 dice che i multipotenziali hanno tre "super poteri":

  1. la sintesi delle idee, cioè la capacità di produrre idee innovative dall'incontro di discipline diverse;
  2. il rapido apprendimento, la capacità di trasferire ciò che si è impararo da un argomento all'altro;
  3. l'adattabilità, o capacità di trasformarsi in qualsiasi cosa bisogna essere in una certa situazione.

Uno degli effetti collaterali è la spiacevole sensazione di disperdersi nel tempo: vuoi fare così tante cose, che una giornata di ventiquattro ore non può contenerle!
  Non riesci a stabilire una priorità perché tutte sono ugualmente importanti e, dal mattino alla sera, salti da un'attività all'altra senza mai fermarti. I tuoi interessi ti caricano ma, al contempo, il tuo impegno consuma molta energia, e a fine giornata ti senti stanca e inconcludente. Senza dimenticare i progetti personali e famigliari che hai dovuto rimandare per mancanza di tempo...

Esiste un metodo che ti aiuta a portare avanti i tuoi interessi con passione e senza esaurire la tua energia fisica e mentale: è il metodo Heppell dei tre tipi di giorni, so che funziona perché l'ho provato su di me.
  Il metodo Heppell si basa su quattro principi:
  • decidere che cosa fare. Da multipotenziale sai che il tempo è prezioso: non lo sprechi in attività inutili, sai dire di no agli impegni succhia-energia e hai già delegato il più possibile. Quel che proprio non riesci a fare è scegliere tra i tuoi interessi: per te sono tutti importanti e urgenti, e temi di dover rinunciare ad alcuni.
      Non ti preoccupare, nessuna rinuncia. Piuttosto individua in modo oggettivo quali dei tuoi progetti sono fattibili adesso, nella situazione attuale e con le risorse disponibili; scegline tre e lascia gli altri in coda: arriverà il loro momento e sarà quello giusto.
      Per esempio: in questi mesi, invece di concentrarmi sui (nuovissimi) cosrsi in aula, mi sono focalizzata sulle consulenze in remoto;

  • fare una cosa alla volta. Questo è il punto di forza del metodo: se dedichi ogni giorno a un tipo diverso di attività, il tuo cervello rimarrà concentrato solo sul progetto in corso. Così gli risparmi la fatica di saltare più volte da un argomento all'altro, di recuperare l'attenzione per ciò che deve fare e sprecherà meno energia.
      Nei giorni "Per gli affari" ti dedichi al cuore dei tuoi progetti; in quelli "Per tutto il resto" alle attività collaterali di gestione dei progetti lavorativi, personali, famigliari e casalinghi (in genere attività meno entusiasmanti); e nei giorni "Per me" fai il pieno di energia, ti riposi, ti diverti e ti rigeneri.
      Suggerimento: dividi le attività gestionali secondo la loro funzione, un giorno per quelle casalinghe, uno per quelle famigliari, altri per quelle personali e lavorative;

  • ottimizzare le risorse personali. Il tempo, l'attenzione e l'energia fisica e mentale sono risorse concatenate tra loro: quando presti attenzione a quel che stai facendo, il tuo cervello concentra l'energia mentale su quell'attività e tu stai vivendo pienamente il tuo presente, senza pensieri e divagazioni nel passato e nel futuro.
      Ogni tipo di giorno serve a utilizzare bene le tue risorse: i giorni "per me" ricaricano l'energia, i giorni "Per gli affari" garantiscono l'attenzione, e i giorni "Per tutto il resto" sfruttano minuziosamente il tuo tempo.
      Per esempio: nei primi mi concentro e porto avanti il cuore dei miei progetti, nei secondi mi rilasso e mi prendo cura di me, negli ultimi chiudo i cerchi ancora aperti e cancello molte (molte!) voci dalla mia lista delle cose da fare;

  • eliminare le distrazioni. Le distrazioni sono di due tipi: quelle esterne, come il telefono che squilla, i familiari che interrompono, le riunioni nel bel mezzo di un momento creativo; e quelle interne, che arrivano direttamente da te, come l'ansia di non riuscire a fare tutto, la stanchezza quotidiana, la strenua lotta contro il tempo, il rimuginio o l'innamoramento di nuovi argomenti.
      Per evitare le distrazioni esterne basta eliminarne le cause (telefoni spenti, notifiche disattivate, porte chiuse, regole ben precise). Questo metodo invece è perfetto per limitare al minimo le distrazioni interne, proprio perché ottimizza le risorse personali.
      Consiglio: se non ti trovi con la Tecnica del Pomodoro (25' di lavoro + 5' di pausa), perché venticinque minuti sono troppo pochi, prova a intervallare due ore di lavoro con mezz'ora di pausa, in cui dedicarti a un altro tuo interesse (non lavorativo).

Con il metodo Heppell dei tre giorni riesci a fare tutto quello che desideri giorno dopo giorno, organizzi i tuoi impegni, programmi le tue attività settimanali, usi nel migliore dei modi il tuo tempo, le tua attenzione e la tua energia, ti immergi completamente nei tuoi interessi, raggiungi i risultati. E sei felice perché non rinunci a nulla.

Se vuoi conoscere meglio il metodo Heppell, scrivimi e con Flora, la consulenza in remoto di un'ora, entrerà nella tua vita.


Paroladordine-metodo-heppell-per-multipotenziali-organizzazione-personale


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...