giovedì 27 aprile 2017

Le interviste creative. Silvia di Titart

Ho conosciuto Silvia di Titart durante il corso di formazione di Organizzare Italia. Chiacchierando con lei ho scoperto che è una creativa e curiosando nel suo blog Titart ho avuto la certezza di conoscere una persona creativa con un dono speciale.
paroladordine-leintervistecreative-silviatrinca

Lei è una scrapper ( italianizzazione di scrapbooker, cioè chi pratica lo scrapbooking, l'arte di chi ama conservare foto e ricordi in un contesto creativo di tecniche e decorazione fatta a mano, nda) e una card maker (creatore di biglietti d'auguri).
Fa parte del gruppo creativo di Scrap Dreams, un blog di sfide e ispirazioni a tema di cui i membri propongono interpretazioni, e si destreggia anche con il cucito creativo e il feltro.
In Italia, mi dice, le occasioni per regalare un biglietto realizzato da un card maker sono soprattutto i compleanni e poco più. Ma lei non demorde e crea per se stessa, per la famiglia e gli amici, realizzando, tra l'altro, allestimenti di matrimoni e feste. E se rimani incantata a guardare le fotografie dei suoi lavori, non preoccuparti: è inevitabile!

paroladordine-leintervistecreative.titart-gennaio

Ciao, Silvia! Inizio subito con La Domanda: sei una creativa ordinata o disordinata?
Ciao, Alessandra! Grazie per avermi dato questa occasione - sono onoratissima di essere qui a Paroladordine, a parlare di due delle cose che amo di più: creatività e organizzazione!
Dunque, sono una creativa disordinatissima. Mentre lavoro sono in grado, nel giro di pochi minuti, di ricoprire di materiali e attrezzi tutta la superficie della scrivania... e non solo: ogni superficie a portata di mano viene coinvolta!
A progetto finito - o meglio, alla fine del tempo che ho a disposizione  -, però, riordino tutto, pulisco e metto via i timbri e ripongo gli attrezzi. Se ho un progetto in corso d'opera, metto tutto in un grande vassoio di legno in modo da raccogliere ogni elemento e, allo stesso tempo, da spostare il progetto per dedicarmi ad altro.

paroladordine-leintervistecreative-titart-febbraio

Dove realizzi i tuoi lavori: in un laboratorio creativo oppure in un angolo della creatività (magari errante per casa)?
Ho una parete rubata alla camera da letto - una vera e propria scrap-parete che ultimamente sta diventando anche ufficio di casa :-). Ho cercato di dividere in modo molto definito lo spazio, anche con i colori: la parte di "lavoro", a differenza della parte camera vera e propria, è tendenzialmente rosa come i vari maialini che la abitano :-)

paroladordine-titart-studio

Come hai organizzato i materiali e gli strumenti con cui lavori?
I materiali e gli strumenti sono organizzati fondamentalmente fra alcuni scaffali e cassettiere, secondo la frequenza d'uso e la fruibilità. Le cose che uso più spesso sono nei cassetti, nelle scatole tengo le cose che uso di rado o che non ho necessità di vedere, mentre per esempio i timbri li voglio vedere e scegliere senza dover aprire un coperchio!

paroladordine-leintervistecreative-titart-cassetti

Altra domandona: come organizzi il tuo lavoro in base agli ordini, alle spedizioni, ai mercatini...?
Allora, per quanto riguarda il design team di Scrap Dreams, le cape fanno a monte un lavoro fantastico, fornendoci le ispirazioni entro la fine dell'anno precedente e mandandoci promemoria per ogni impegno. Cerco di fare più progetti alla volta, in modo da approfittare dello stato d'animo creativo e delle giornate di sole che, oltre a mettermi di buon umore, permettono anche di fare delle belle foto!
Se so in anticipo di avere qualche occasione di utilizzo per un progetto compatibile con la lista d'ispirazioni, lo creo ad hoc pensando al destinatario; altrimenti, soprattutto nel caso di card, le conservo divise per occasione in una scatola.

paroladordine-leintervistecreative-titart-scatole

Ci racconti di uno spazio organizzato di cui vai particolarmente fiera?
Al momento la cosa che mi piace di più è la scatoletta di recupero in cui tengo i tamponi piccoli per timbri (quelli grandi li ho in un vecchio porta musicassette recuperato dai ruggenti anni Ottanta e dipinto di bianco), ma soprattutto la "inks chart" (tabella colori, campionario di inchiostri per timbri) personalizzata e felinizzata, che ho realizzato per avere sott'occhio i colori a disposizione e poterli scegliere quando creo.

paroladordine-leintervistecreative-titart-colori

Per finire: qual è il tuo sogno nel cassetto della creatività?
Direi senz'altro creare qualcosa disegnato da me! :-)

paroladordine-leintervistecreative-titart-aprile

Anche questa volta creatività e organizzazione vanno a braccetto: l'organizzazione non ostacola la fantasia e l'immaginazione, anzi, le libera!

Se vuoi conoscere meglio Silvia e i suoi lavori, puoi curiosare nel suo blog e tra le immagini di Instagram: buon incanto!

paroladordine-leintervistecreative-titart-minialbum

6 commenti:

  1. Wow!!! Bellissima intervista ad una grande creativa!!! :)

    RispondiElimina
  2. Silvia WOW!!! Bellissimo angolo creativo e super ordinato!!!
    Poi tu sei una vera Creativa...BRAVA BRAVA!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo angolo della creatività..adesso sono curiosa di vedere tutta casa!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...