martedì 7 marzo 2017

Odio la tecnologia!

Sottotitolo: l'arte di trasformare i punti deboli in punti di forza.

Chi mi conosce sa che ho un problema con la tecnologia.
Tutti gli apparecchi elettronici che uso per lavorare mi odiano e io odio loro. Litigo con la stampante, che non è compatibile col computer di casa, che non è compatibile con me, che non sono compatibile col mio telefono, che è dotato di vita (più che altro, direi catalessi) propria.

Sono stupidi esemplari tecnologici inutili e obsoleti. Cioè, hanno più o meno dieci anni di vita: troppi per il progresso tecnologico dei giorni nostri; troppo pochi per chi, come me, si deve adattare a quel che passa il convento.

Tutti tranne uno, la mia super tavoletta elettronica: veloce, intuitiva, ubbidiente, recentissima. Talmente fantastica, che ho deciso di usarla come principale strumento di lavoro.
Ho cercato in rete e scaricato le migliori applicazioni gratuite di scrittura, archiviazione, condivisione e grafica; l'ho collegata al (vecchio) telefono, al (vecchio) computer e alla (vecchia) stampante: non mi tradisce mai e il lavoro, con lei, corre veloce.

Così ho limitato a un solo giorno tutte le attività che devo per forza compiere con il (vecchio) computer e la (vecchia) stampante: tecnologia 1 - Alessandra 4, tiè!

paroladordine-tecnologia-energia

2 commenti:

  1. Giusto oggi ho litigato col cellulare nuovo! Ma io sono più testona di lui!!! 😌

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...