martedì 4 agosto 2015

Una stanza al mese #10: la lavanderia

Dopo la cura del corpo si passa alla cura degli abiti e il passo dal bagno alla lavanderia è breve.
La lavanderia è, infatti, il luogo in cui si lavano i panni sporchi della famiglia, ma non solo: si raccolgono, si lavano, si asciugano, si stirano e si piegano - pronti per essere trasferiti nel guardaroba.
Quindi la funzione della lavanderia è multipla:
  • raccogliere i panni sporchi
  • lavare i panni sporchi
  • stendere e far asciugare i panni lavati
  • stirare e piegare i panni puliti
  • rammendare i panni
La lavanderia può essere ricavata in un bagno "di servizio" oppure in una stanza a sé nella zona notte vicino al bagno e alle camere, nella zona giorno accanto alla cucina, spesso anche al piano inferiore vicino al garage. A volte si trova spazio per una piccola lavanderia sfruttando aree della casa altrimenti inutilizzate, per esempio il sottoscala.

Ti può interessare:
☞ Come ho progettato la lavanderia
☞ Come ho organizzato tutta la lavanderia

In casa nostra la lavanderia è una stanza a sé. L'ho organizzata in base alla sua funzione, alle nostre abitudini, all'uso degli oggetti riposti e alla comodità di accesso.

paroladordine-lavanderia

La lavanderia si trova al primo piano, direttamente sopra a una parte dello studio e immediatamente prima del bagno. È lunga e stretta (240 x 120 cm) e ha una finestrella aperta sul bagno. La sua posizione è strategica: vicino alle scale e alle camere, accanto al bagno e a quattro passi dal balcone e, soprattutto, dai lunghi fili per stendere e far asciugare il bucato. Prima della ristrutturazione, la lavanderia non esisteva: la lavatrice era ospitata nella nicchia sottoscala del bagno piccolo, al piano inferiore. Scomodo assai, sia per la raccolta dei panni sporchi, sia per l'asciugatura (sul balcone nei giorni di sole e sullo stendino nella camera polifunzionale in caso di pioggia): dovevamo sempre fare su e giù dalle scale con il catino dei panni bagnati (e pesanti).
La lavanderia è divisa in cinque aree: i cesti per raccogliere i panni, il lavello e la lavatrice, lo stendino a soffitto, l'area di rammendo, stiratura e piegatura. Inoltre, la maggior parte dei pensili ospita tutto quel che ha a che fare con la creatività (filati, stoffe e materiali vari) - ma di questo parlerò un'altra volta.

paroladordine-lavanderia-cesti

Nell'angolo sotto il lavello ci sono sei cesti in plastica: tre grandi sotto e tre piccoli sopra la mensola. I colori e le dimensioni diverse aiutano a suddividere meglio i panni da lavare.
Funzione: raccogliere e suddividere i panni sporchi
Abitudine: raccogliere i panni sporchi già suddivisi per tipologia di lavaggio vicino alla lavatrice
Oggetti: cesti di dimensioni e colori diversi 
Comodità: alta (i cesti sono facilmente distinguibili fra loro e sono vicini alla lavatrice)

paroladordine-lavanderia-lavare

Lungo la parete corta ci sono il lavello e la lavatrice. Nel pensile sopra il lavello sono conservate le scorte dei detersivi, mentre quelli in uso sono appoggiati sulla mensola.
Funzione: lavare i panni sporchi
Abitudine: tenere i detersivi per lavare i panni e le scorte vicino alla lavatrice
Oggetti: necessari per lavare i panni
Comodità: alta (i detersivi sono vicini alla lavatrice e facilmente accessibili)

Appeso al soffitto, sopra alla lavatrice e in parte al calorifero, uno stendino serve per asciugare i panni in inverno. All'occorrenza, appesi a un gancio accanto all'entrata della lavanderia, ci sono altri due stendini (uno da aggangiare al calorifero, l'altro da posizionare in bagno). Presto - spero - sostituiremo la lavatrice con una lavasciuga e potremo eliminare lo stendino da soffitto - che trovo scomodo.
Funzione: stendere e far asciugare i panni lavati
Abitudine: stendere bene i panni lavati per evitare di stirarli
Oggetti: necessari per stendere e far asciugare i panni lavati
Comodità: media (la lavanderia è vicina al balcone e ai fili per stendere il bucato; lo stendino a soffitto è scomodo, gli altri stendini sono ingombranti)

paroladordine-lavanderia-stirare-piegare

Due cesti piccoli, appoggiati sulla mensola nell'angolo sottolavello, sono dedicati ai panni da rammendare e da stirare: se son pieni li appoggio sul piano... per non dimenticarmi! Ma, poiché mia madre è bravissima a rammendare e io sono bravissima a stendere, son quasi sempre vuoti.
Il piano a L lungo le due pareti è comodo per piegare ed eventualmente stirare; nel mobile sotto al piano c'è il necessario per rammendare; una piccola asse da stiro è appesa al gancio accanto all'entrata della lavanderia. Una volta sulla mensola c'era un ferro da stiro da viaggio, piccolo e compatto - ora è diventato di proprietà del marito, relegato nelle segrete del garage: devo correre ai ripari!
Funzione: rammendare, stirare e piegare i panni
Abitudine: piegare e smistare i panni su una superficie ampia e ad altezza comoda; dare un colpo di ferro da stiro al volo
Oggetti: necessari per rammendare, piegare ed eventualmente stirare i panni 
Comodità: alta (il piano per piegare e stirare i panni è vicino allo stendino, ampio e ad altezza comoda)


Per rallegrare l'ambiente e rendere più allegri (ehm) pure i lavori da "bella lavanderina", abbiamo pitturato la parete di fondo della lavanderia di un bel fucsia. L'ambiente è decisamente allegro, i lavori, purtroppo, non ancora...

paroladordine-lavanderia-identikit

Buona organizzazione!

____________________________________________________
Mobili bassi e pensili Ikea (fuori produzione)
Piano di lavoro Ikea (fuori produzione)
Cesti da CASA home
Asse da stiro pieghevole Jalla di Ikea

8 commenti:

  1. Wow! Fantastica organizzazione...e che colori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori saranno la mia salvezza nei momenti di casalinghitudine estrema :-P

      Elimina
  2. Non manca davvero nulla... brave! devo appuntarmela questa grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Vale! È stata una lunga avventura, fatta di progetti, cambiamenti in corso d'opera e nuove destinazioni d'uso. Ma sono soddisfatta (e pure il marito, che può deporre il martello).

      Elimina
  3. Nelle prossime settimane mi servirà per prendere spunto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lallabel, son troppo curiosa, curiosa, curiosaaa!

      Elimina
  4. Bellissima e super funzionale la tua lavanderia!
    Ti giro un consiglio che avevano dato a me quando stavo pensando se acquistare la lavasciuga: non è efficiente, meglio tenere separate le due funzioni (cioè lavatrice e asciugatrice).
    Ovviamente se non hai posto la scelta è obbligata.

    Comunque, è la prima volta che leggo il tuo blog, ora vado a vedermi gli altri post, chissà che non trovi degli spunti interessanti come questo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Arianna!
      Anche del consiglio sulla lavasciuga: mio marito è dello stesso parere, ma, dopo aver ascoltato testimonianze dal vivo di felici utenti di lavasciuga, si è arreso.
      Lo spazio per un'asiugatrice non c'è: il marito ha preferito il lavandino, sicché è comunque "obbligato" ad accettare la lavasciuga :D
      P.S. Benvenuta sul blog ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...