martedì 7 aprile 2015

Una stanza al mese #6: la camera

"Aprile dolce dormire": finalmente è arrivato il momento di rilassarci! Lasciamo perdere il lavoro e i compiti, usciamo dallo studio e rifugiamoci nella tranquillità della camera.
La camera è il luogo della casa dedicato al sonno: è il rifugio serale per rilassarsi sotto le coperte prima di chiudere gli occhi e il nido caldo delle dormite (o delle veglie - ahimè) notturne. Ma è anche il trampolino di lancio mattutino per iniziare con lo spirito giusto una nuova giornata: qui, infatti, trovano posto vestiti, accessori, scarpe, borse e valigie - insomma, tutto il nostro guardaroba. La sua funzione, quindi è multipla:
  • ci si riposa
  • si dorme
  • si conservano vestiti e accessori
La camera è quasi sempre una stanza a sè, spesso lontana dalla vivacità del soggiorno e della cucina. A volte è ospitata in un soppalco oppure, nei monolocali, è la versione notturna del soggiorno.

La nostra camera si trova al piano superiore, proprio sopra alla cucina. Per arrivarci dobbiamo salire le scale e attraversare un'altra stanza. È un ambiente quadrato con aperture su tre lati (due finestre a ovest, un'apertura di passaggio a sud e una portafinestra sul giardino a est) e piuttosto grande. Strano ma vero, è una delle stanze meno curate di casa nostra: i mobili sono residui di altri locali, tutto l'arredo è precario, persino le tende sono riciclate dall'appartamento precedente - di nuovo c'è solo il colore della parete su cui poggia il letto. Inutile dire che dobbiamo correre ai ripari di corsa! In questo spazio abbiamo ricavato tre aree con diverse funzioni: il letto con i comodini per riposare e dormire; l'angolo tv per rilassarsi; la console e le cassettiere per conservare accessori e vestiti. Non abbiamo l'armadio, perché è ospitato nella stanza accanto.
Anche in questo caso, ho organizzato ogni area in base alla sua funzione, alle nostre abitudini, all'uso degli oggetti riposti e alla comodità di accesso.

paroladordine-camera-letto-comodini

Il letto è una semplice rete a doghe di legno, sui cui è appoggiato il nostro fantastico materasso (non potrei più dormire senza di lui). Da anni vorrei cambiare la struttura del letto, ma ancora non ho deciso il modello migliore (cioè, me ne piacciono talmente tanti...): deve essere con la testiera per poterci appoggiare (dietro, ad appena 20 cm dal materasso, c'è la nicchia), ma aperta per permettere alla parete di respirare. Continuerò a pensarci, finché non verrà prodotto il letto Camaleo di Twils con la testiera disegnata dalla mitica Isabella!
I comodini sono, in realtà, due panche con due piani d'appoggio per le lampade, le scatole, le piccole cassettiere e altri oggetti (soprattutto libri). Li sostituiremo con due comodini veri, da appendere al muro e con qualche cassetto.
Funzione: ci si riposa, si dorme e si conservano gli oggetti durante la notte
Abitudine: avere a portata di mano alcuni oggetti utili (fazzoletti, crema mani, occhiali, sveglia, libri, lampada) durante la notte
Oggetti: da conservare vicino durante la notte 
Comodità: media (il letto non ha una testiera a cui appoggiarsi; i comodini sono ampi, ma privi di cassetti veri e propri)

paroladordine-camera-cassettiere

L'angolo tv si trova sulla parete di fronte al letto. È formato da una televisione vecchia (ricordo di gioventù del marito: è ancora con lo schermo a tubo catodico!), piccola e nera appoggiata sulle cassettiere. Dal letto non si vede granché, più che altro si ascolta (ehm). Abbiamo in programma di acquistare una televisione con lo schermo a cristalli liquidi: piatto, con cornice bianca e appeso al muro si mimetizzerà nell'ambiente, alleggerendolo. Non vedo l'ora!
{Lo so, la televisione a letto non è una sana abitudine. Però è ancor più malsana l'abitudine di addormentarsi sul divano, svegliarsi in piena notte e raggiungere il letto ormai svegli e pimpanti...}
Funzione: ci si rilassa
Abitudine: guardare un film o una trasmissione rilassanti prima d'addormentarsi
Oggetti: necessario per guardare un film o una trasmissione 
Comodità: alta (la televisione è di fronte al letto, ma per ora lo schermo è troppo piccolo)

paroladordine-camera-console
paroladordine-camera-accessori

La console si trova sulla parete di fianco al letto, dalla mia parte. Sul ripiano ci sono i portabijoux con i monili che uso più spesso. Nel cassetto, invece, conservo cinture, guanti e altri accessori. Sopra alla console ho appeso lo specchio della nonna e alcuni quadretti, per iniziare col sorriso la giornata.
Le cassettiere sono gemelle: una per me e una per il marito. La mia è vuota (in barba all'horror vacui!), mentre quella del marito è piena di vestiti e biancheria.
Funzione: conservare vestiti e accessori
Abitudine: conservare vestiti e accessori nello stesso luogo
Oggetti: necessari per conservare al riparo vestiti e accessori 
Comodità: bassa (vestiti e accessori non sono tutti nello stesso posto, cioè negli armadi)

L'armadio si trova nella stanza accanto, quella che noi chiamiamo "sala polifunzionale": non solo c'è l'angolo guardaroba con l'armadio, ma ci saranno anche l'angolo fai-da-te con la mia scrivania e l'angolo della musica con l'impianto hi-fi del marito (notare il verbo al futuro). Ah, c'è pure l'angolo pisolino del Baldo...
Dell'organizzazione dell'armadio ti parlerò più avanti, ché c'è tanto da raccontare! Nel frattempo ti lascio l'identikit della perfetta camera.

paroladordine-identikit-camera
Buona organizzazione!

2 commenti:

  1. La stanza meno curata? Io la trovo bella,funzionale e organizzata! Mi piace molto anche la scelta dei colori :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Monila: la guarderò con occhi diversi :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...