mercoledì 15 aprile 2015

La stanza verde di Cri. Anche alle piante piace l'etichetta

Qualsiasi area verde di casa, che sia un giardino grande o piccolo, un balcone o un davanzale, per me è come una stanza in più.
Una stanza molto più interessante delle altre perché in continuo divenire, nel corso dell'anno e da un anno all'altro. 
Come le altre stanze di casa ha bisogno di organizzazione, di seguito ti suggerisco alcuni strumenti utili per pianificare i lavori.
Il primo, per me fondamentale, è un calendario dove segnare le cose fatte e quelle da fare.
Inoltre, trovo anche pratico disegnare una mappa del giardino dove segnare le piante che si mettono a dimora, questo per evitare di "disturbare" fiori che devono ancora sbocciare dal terreno.
La mappa è ancora più utile se possiedi un orto, poiché è basilare rispettare la rotazione delle colture, la cartina ti aiuterà a ricordarti anno dopo anno dove hai coltivato i tuoi ortaggi.

Altro elemento valido per l'organizzazione della tua stanza verde è l'etichetta che ti permette di sapere subito dove sono collocate le tue piante.
In commercio si trovano etichette carine, ma, a volte, poco pratiche. 
Ad esempio, quelle con la lavagnetta non vanno bene in piena terra, perché la pioggia dilava la scritta, ma le puoi usare per i vasi del balcone.
Nei negozi per il giardinaggio si trovano etichette di plastica, su cui scrivere col pennarello indelebile. 
Io utilizzo quelle di legno di Tiger, su cui scrivo con la matita.


paroladordine.lastanzaverdedicri-etichette-legno

Aprile è il mese giusto per seminare fiori e ortaggi, io utilizzo le vaschette di plastica del supermercato, quelle degli ortaggi, sono perfette come miniserre. All'interno o vicino, metto un'etichetta e poi segno sull'agenda quando ho seminato e cosa.
L'etichetta servirà anche quando metterò a dimora la pianta.


paroladordine.lastanzaverdedicri-etichette-orto


Nell'orto, invece,  per ricordarci le qualità di patate che abbiamo seminato, abbiamo utilizzato etichette più artigianali, fatte con cartoncino ricoperto di scotch per renderle impermeabili, non sono belle ma fanno il loro lavoro.


paroladordine.lastanzaverdedicri-etichette-patate



Se anche tu, come me, ti diverti a riutilizzare e riciclare, puoi creare etichette carine utilizzando i bastoncini di legno del gelato.
Io li ho usati per le mie piante grasse.

Nel prossimo post approfondirò l'argomento utilizzo del calendario e della cartina dello spazio verde, quindi resta sintonizzata!!!

12 commenti:

  1. Bhe ma tu sei la regina del verde!!

    RispondiElimina
  2. Cristina, che inizio ricco e promettente. E di un tempismo perfetto 😀

    RispondiElimina
  3. Il mio papà usa i cartellini di plastica che ci sono sui caschi di banane al supermercato. Nell'orto sono perfetti

    RispondiElimina
  4. Il mio papà usa i cartellini di plastica che ci sono sui caschi di banane al supermercato. Nell'orto sono perfetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non li ho mai visti, aguzzerò la vista, grazie!

      Elimina
  5. Grazie Cristina, dovrò decidermi ad usare questo sistema per le mie piante.

    RispondiElimina
  6. Non so ancora come muovermi nel blog, ho letto solo ora i commenti, grazie a tutte!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...