mercoledì 17 dicembre 2014

Si organizza! Informazioni, a me

Ti ricordi di quella casa da organizzare da cima a fondo?
Ricapitolando:
  • primo sopralluogo: fatto! 
  • secondo sopralluogo: anche!
Due sopralluoghi? Ebbene, sì - a distanza di una settimana l'uno dall'altro. Nel frattempo il cervello continuava a ronzare con pericolo di surriscaldamento e blocco del "disco rigido": sono come una bambina, quando una cosa mi piace e cattura tutto il mio interesse non riesco a smettere di pensarci - nemmeno di notte!
A cosa sono serviti? A raccogliere più informazioni possibile.
Innanzitutto, per capire cosa vuole la padrona di casa, quali sono le sue priorità, a cosa è disposta rinunciare e quali spese può affrontare. Ma anche quali sono i problemi di organizzazione degli spazi che desidera risolvere in base alle sue abitudini e alle sue necessità.
Naturalmente, durante questi due incontri preliminari, ho preso tutte le misure (interne ed esterne) dei mobili e cercato di quantificare le tipologie di oggetti da riporvi. Poi una volta tornata nel mio "ufficio" ho iniziato a elaborare i dati...

paroladordine-siorganizza-sopralluogo
Qualche strumento del mestiere: metro, biro e quaderno per gli appunti.
Tutti molto seri (ehm).

La casa è composta da ingresso, soggiorno con cucina, piccolo disimpegno, bagno e camera da letto, e la proprietaria (grande viaggiatrice, sportiva, "collezionista" di abiti e scarpe, ospite perfetta) mi ha chiesto di organizzare lo spazio interno dei mobili, i mobili stessi nello spazio di ciascuna stanza e di darle qualche dritta sull'arredamento in generale.
Quindi gli obiettivi da raggiungere sono cinque:
  1. ottimizzare i mobili già esistenti
  2. creare ad hoc nuovi spazi contenitivi
  3. dare un posto a ogni cosa secondo la sua funzione
  4. garantire una certa comodità agli ospiti
  5. rinnovare gli ambienti
E ora? Be', ora inizia il bello :)

Insieme abbiamo deciso che la prima stanza da organizzare è la camera da letto: i lavori sono iniziati, anzi sono a buon punto. Quindi rimani in ascolto: te ne parlerò prestissimo!

8 commenti:

  1. ma quanto mi piace seguire questa storia! è più avvincente di un romanzo, peccato sia a puntate... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Claudia! È una storia lunghissima e siamo solo all'inizio... :D

      Elimina
  2. Oh oh mi piace quando il "gioco si fa duro", ma per te sarà una passeggiata! Non vedo l'ora di leggere le altre puntate :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima puntata arriverà presto: ormai mancano solo pochi particolari e la prima stanza è organizzata ^_^

      Elimina
  3. ero persa sotto una montagna di pani da stirare, ma adesso che leggo voglio saperne sempre di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. May, tra poco arriva la terza puntata :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...