venerdì 24 ottobre 2014

C'era una volta Paroladordine

C'era una volta, e forse c'è ancora, una graziosa fanciulla che viveva nel Reame del Disordine. In realtà era nata e cresciuta in una casetta carina, ben pulita e molto ordinata: nulla era fuori posto e tutto splendeva di gioia. Un giorno, però, le capitò un fatto strano: la sera si coricò nel suo bel lettino e il mattino dopo, al risveglio, si ritrovò imprigionata nel caos più assoluto. Ovunque guardasse, trovava libri impilati in equilibrio precario, mucchi di vestiti stropicciati, torri di piatti sporchi e tegami rovesciati! Era stata conquistata dal Disordine, che nottetempo l'aveva imprigionata nel suo mondo.
Il Reame del Disordine, infatti, è un luogo molto strano, più vicino a noi di quanto si desideri: attira i malcapitati con i suoi colori sgargianti e li intrappola con coltri di polvere - così diventa sempre più grande e conquista sempre più spazio. La povera fanciulla tentò in ogni modo di rimettere tutto a posto, ma, colpita da un sortilegio dispettoso, non ci riuscì. Passarono settimane, mesi e anni, ma la situazione non migliorò. Così un giorno, la fanciulla disperata decise di scappare. Per quanto si allontanasse, però, non riusciva a raggiungere i confini del Reame del Disordine. Abbattuta e con le lacrime agli occhi, si sedette sulle sponde di uno stagno.
"Io so perché piangi", disse una vocina.
La fanciulla stupita sollevò lo sguardo e vide una fatina. "Puoi aiutarmi con la tua magia?", le chiese.
"Non hai bisogno della mia magia. Guarda bene dentro di te e troverai, ben nascosta nel profondo, la capacità di vincere il Disordine".

E così ho fatto (sì, quella fanciulla disperata in realtà sono io!): fin da piccola ho domato il mio disordine innato a suon di organizzazione, ho scelto studi e lavori che richiedessero doti organizzative, ma a un certo punto ho smesso di ascoltarmi e... sono andata in tilt! Vivere finalmente in una casa tutta mia (ehm, nostra) e confrontarmi con le amiche mi hanno aiutato a ritrovare il modo giusto per conciliare le mie due indoli, la disordinata e la precisa. Ho sentito dentro di me la necessità - quasi un ordine! - di riprendere in mano la vita, iniziando proprio dalla casa e dalle piccole abitudini quotidiane. Quell'ordine aveva una sola parola: organizzare. Così nasce l'idea di Paroladordine.
Un'idea che diventa grande: là fuori quante persone vivono una storia simile alla mia? Basta così poco per migliorare la propria vita, perché non condividere le nostre esperienze e quanto abbiamo imparato? Ed ecco che l'idea prende forma: il 24 giugno 2012 fondo il gruppo Facebook Paroladordine, un luogo in cui condividere intuizioni, segreti, escamotage e furbizie per ottimizzare gli spazi di casa. Non solo, Paroladordine diventa anche una rubrica: da settembre 2012 a luglio 2014 collaboro con la rivista CasaFacile occupandomi di organizzazione degli spazi di casa.
Oggi, due anni e quattro mesi dopo l'apertura del gruppo, Paroladordine diventa anche un blog: inizia una nuova avventura - e qualcosa mi dice che non sarà l'ultima... 
Se vuoi partecipare, ne sarò felicissima: puoi seguire la pagina di Paroladordine, pinnare sulla bacheca di Paroladordine, usare gli hashtag #paroladordine e #organizzare su Instagram e, naturalmente, seguire il blog.

Buona organizzazione!

 


35 commenti:

  1. Il primo commento è MIOOOO!
    In bocca al lupo per la nuova blog-avventura!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo il nuovo blog e brava e bella tuuu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che bella, la Signorina O là in alto a sinistra? È diventata ancora più bella di prima: tutto merito di Isabella!

      Elimina
  3. Evviva! Buona organizzazione! :)

    RispondiElimina
  4. Auguri per la nuova avventura!Visti i tuoi precedenti sarà sicuramente un successo.
    Baci Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, grazie mille! Un abbraccio ♥

      Elimina
  5. Evviva Ale! Finalmente il successo di Paroladordine approda anche sul web, consultabile ed accessibile a tutti!
    Sei una forza e una grande ispirazione! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Lallabel! Sono una gran sognatrice. Tenace ;-)

      Elimina
  6. In... alla balena per questo nuovo inizio :D Grande Ale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! !! il passaggio al blog sospettavo fosse in agguato! tutto é più ordinato rispetto al gruppo! tu sei un portento, ancora una volta! in bocca al lupo ��

      Elimina
    2. Grazie, Trudie ♥ "Chi si ferma è perduto", si dice :-)

      Elimina
  7. In bocca al lupo!
    Grande Alessandra!
    ��

    RispondiElimina
  8. Ohhh è bellissimo! Buona nuova meravigliosa avventura! <3 la signorina lì in alto è bellerrima!

    RispondiElimina
  9. Auguriiiii!! buona fortuna per questa meravigliosa avventura, ti seguo molto volentieri!!! :*

    RispondiElimina
  10. Congratulazioni!!! ti seguirò anche qui!!! da brava disordinata ma precisa proprio come te :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disordine + Precisione = lotte continue: facciamoci compagnia, che è meglio!

      Elimina
  11. Tanti in bocca al lupo per questa nuova avventura! :-)

    RispondiElimina
  12. wow! io sono super disordinata, farò meglio a seguirti :D
    in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sara! Il Club dei Super Disordinati è sempre strapieno ;-)

      Elimina
  13. Bello Ale! Ti seguirò stravolentieri!!!!!
    Abbraccio
    vale

    RispondiElimina
  14. In bocca al lupo per questa nuova avventura Ale!! e grazie in anticipo per i preziosi consigli che ci darai.... non vedo l'ora di leggerti!!! un abbraccio
    lisa

    RispondiElimina
  15. in bocca al lupo per questa nuova avventura...e che dire questo blog è già in cima ai preferiti!! Anna Celentano

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...