martedì 16 luglio 2019

Vuoi ricaricare le tue energie? Divertiti!

In estate mi sento stanca. Forse è il caldo che mi abbatte, forse è solo la voglia ribelle di tornare bambina e andare al mare per tre lunghi, monotoni e intensi mesi. O forse no.

Non vale dare la colpa alle richieste sul lavoro, in famiglia, delle amicizie (più o meno profonde), nemmeno al tempo bislacco (troppo caldo, troppo freddo, troppa pioggia, troppo vento) e al tempo che manca.
  Mantenere alto il nostro livello d’energia è una questione di consapevolezza, scelte giuste e responsabilità: se hai ben chiari i tuoi valori, i tuoi desideri e i tuoi bisogni (= consapevolezza), sai quali decisioni prendere (= scelte) e t’impegni nel miglior modo possibile per raggiungere i risultati, sapendo che tutto dipende da te (= responsabilità).

Non ci sono né “ma” né “però”: risparmiare energia, guadagnarne (ricaricandola) ed evitare lo sperpero è una nostra responsabilità.
  È come mettere il carburante alla macchina: c’è chi fa il pieno ogni settimana, per non rischiare mai di rimanere a piedi (tipo A), chi ne mette venti euro prima di entrare in riserva (tipo B) e chi non controlla mai, si dimentica sempre di ricaricare il serbatoio e tre volte su cinque chiede aiuto perché la macchina non va più (tipo C).

Per ricaricare l’energia immagina di essere tornata bambina: che cosa ti riempiva di vigore? Se chiudo gli occhi e penso a me da piccola al mare trovo tre modi diversi: magari erano anche i tuoi.
  1. Tanto riposo, cioè un buon sonno di notte e un buon riposino nel pomeriggio, un libro avvincente e i racconti dei grandi dopo cena.
    Organizzati: per riposare la mente, trova il tempo per dormire le giuste ore di notte, guardare un film, leggere un libro, camminare nella natura, fare qualche esercizio mindfulness o praticare la meditazione. 
  2. Uno stile di vita salutare, cioè cibo sano e ricco di nutrienti, passeggiate e tuffi (non sapevo nuotare!), grandi scorte di iodio e tanta acqua.
    Organizzati: per ricaricare il corpo, trova il tempo per scegliere cibo fresco e di stagione, di cucinare in modo leggero, di andare in bicicletta, nuotare, rinforzare e allungare i muscoli.
  3. Tanto divertimento, cioè giochi da sola o in compagnia, confidenze con le altre bambine, disegni da colorare e giochi da inventare e costruire.
    Organizzati: per rallegrare lo spirito, trova il tempo per ridere, scherzare e giocare con la tua famiglia, i tuoi amici e le nuove conoscenze, per dedicarti a quelle attività divertenti da compiere con altri o in solitaria.
Ho fatto qualche cambiamento e ora affermo con vigore: questa estate mi stancherò meno! Perché lavoro solo al mattino, mi riposo nel pomeriggio, leggo di più, mangio verdura del mio orto (e tanti gelati!), mi alleno per un’ora e mezzo al mattino, seguo serie televisive che mi divertono (The Big Bang Theory e I Zombie). Vorrei anche uscire più spesso la sera per partecipare agli eventi della mia città e organizzare grigliate con gli amici, ma ci sto lavorando (non dipende solo da me).

E, poiché il divertimento è importante tanto quanto il riposo e lo stile di vita salutare e credo nel potere del divertimento per ricaricare l’energia, per questa estate ho pensato a un modo per divertirci insieme, io e te. L’ho immaginato per chi è in vacanza (ma è perfetto anche per chi ci andrà più in là), al mare e in montagna, in campagna e al lago, in città e in collina! Si chiama Giochi sotto l’ombrellone e lo trovi dal 15 luglio al 14 agosto sul mio profilo Instagram.
 A realizzarlo mi sono divertita tantissimo e spero ti divertirai anche tu. 

Paroladordine organizzare energia e divertimento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...